Farini

Sequestra postina, piacentino a processo

Subito rinviata in tribunale a Piacenza, l'udienza preliminare che vede un imprenditore 40enne di Fiorenzuola d'Arda, in provincia di Piacenza, accusato di sequestro di persona e lesioni. Qualche tempo fa, durante un diverbio con la postina per alcuni pacchi non consegnati, l'avrebbe trattenuta contro la sua volontà dentro l'azienda chiudendo il cancello d'ingresso e togliendole anche le chiavi dal cruscotto della sua auto di servizio. La donna aveva però chiamato i carabinieri, poi è stata a casa dal lavoro per diverso tempo sostenendo che la vicenda le aveva causato un trauma psicologico. Ora ha intenzione di costituirsi parte civile nel processo. L'imprenditore nega di averle impedito di uscire dal cancello citando anche un testimone a suo favore: anzi l'ha querelata per l'appropriazione indebita della sua corrispondenza. Mancando l'imputato in aula per motivi di salute, la prossima udienza è stata rinviata a settembre.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie